A Scuola di Startup

Una competition che coinvolge le scuole secondarie di secondo grado e gli studenti di tutta Italia attraverso un percorso formativo, sia d'aula che on-line, sulla creazione d'impresa.

SEI UNO STUDENTE con un'idea e vuoi capire come realizzarla? Sei alla ricerca di un team o hai già un progetto avviato? Richiedi il nostro supporto

JOIN US

SEI UNA SCUOLA e ti va di partecipare alla competition nazionale ricevendo il nostro supporto tecnico e la nostra formazione sulla creazione d'impresa? Segnalaci la tua SCUOLA

JOIN US

What?

È una competition che permette a tutti gli studenti di prendere coscienza del proprio valore, formarsi sulle tematiche più attuali e giungere alla scelta del percorso universitario attraverso un'idea di impresa.

How?

Il percorso prevede tre fasi:
1) lezioni interattive d'aula, rivolte agli studenti, per passare dall'idea alla realizzazione di una startup
2) attività di laboratorio specifiche per l'elaborazione dei progetti e lo sviluppo del Business Model
3) caricamento online del progetto sulla piattaforma auLAB(link carica progetto) e partecipazione alla competition

"A Scuola di Startup" - Edizione 2015

Un ringraziamento speciale a tutti gli studenti, i professori, i presidi ed i partner che hanno reso possibile quello che in meno di un anno è stato possibile realizzare, attraverso un percorso itinerante tra diverse scuole di tutta Italia.

Oltre 5000 giovani coinvolti, mesi di workshop con un obiettivo finale: far conoscere il proprio progetto alla platea di investitori presenti nella Sala Truffaut della Cittadella del Cinema di Giffoni.
Dopo due giorni di preparazione durante gli Shark Days, sotto gli occhi attenti dello Squalo per antonomasia Gianluca Dettori e del team di dPixel con Antonello Bartiromo e Lisa Di Sevo è andata in scena la Finale Nazionale del TechGarage 2015 in cui 11 progetti sono stati selezionati per darsi battaglia a suon di Pitch.

Tre i vincitori Finali:

3) IRONCLOCK, un team giovanissimo propone un dispositivo rivolto a ciechi, anziani e ipovedenti che consente di accedere a tante funzionalità grazie ai comandi vocali. Ricerche Google, traduzioni simultanee alimentate anche grazie all’energia solare. Costo: 159 euro
2) STARWORK, una software house per sviluppare i videogames grazie a un visore Oculus Rift e creare realtà virtuali. Un team di 54 persone in tutto il mondo, free2play che diventa a pagamento solo per l’acquisto di accessori
1) BIOGENERIX è il progetto per trasformare la Terra dei Fuochi in una fonte di energia produttiva. Un obiettivo da perseguire prima con la coltivazione e la vendita di semi vegetali a aziende che utilizzano biocarburante, poi con la produzione di prodotti finiti.